Banner: Albo Pretorio

Meteo in Valle

  • Servizio meteo offerto dal portale della Regione Autonoma Valle d'Aosta

In primo piano

News

Notizie dal Comune

IMU 2016

Novità sul Comodato d'uso Gratuito. Dal 1° Gennaio 2016 è interamente rivista la gestione dei comodati gratuiti: le impostazione valide per gli anni precedenti sono completamente eliminate e viene introdotta una sola forma di comodato gratuito per il quale è prevista una riduzione del 50% della base imponibile.

Notizie dal Comune

Adozione Programma Trasparenza (P.T.T.I.) e Piano Prevenzione della Corruzione (P.T.P.C.) - triennio 2016/2018

Si rende noto che la Giunta Comunale, nell’ambito degli adempimenti previsti dalla normativa in materia di trasparenza della Pubblica Amministrazione, in data 26.01.2016, ha adottato il Programma triennale per la trasparenza e l’integrità ed il Piano di prevenzione della corruzione per il triennio 2016/2018

Notizie dal Comune

Servizio Sportello Sociale

Dal 9 ottobre è attivo lo Sportello sociale, un servizio che svolge attività di accoglienza, informazione, ascolto e orientamento ai cittadini sui servizi socio-assistenziali e socio-sanitari attivati in Valle d'Aosta.

In primo piano

"Chambave"

Paese centrale della Valle d'Aosta, Chambave era già abitato in tempi antichissimi. Numerose costruzioni, quali Casa Chalfior, Casa Guidon, Casa Gaillard, Casa Roncas testimoniano l'importanza del Comune nei tempi passati.

Sulle dolci colline di Chambave, privilegiate da un microclima particolare caratterizzato da scarse precipitazioni, vengono prodotte uve da cui si ottengono vini di grande pregio con spiccate varietà di profumi.

Il prodotto che ha reso famosa questa località sin dal XV secolo è il Moscato di Chambave, vinificato secco o passito, che rappresenta la punta di diamante dei prodotti della zona e dell'enologia valdostana. Innumerevoli sono infatti le citazioni storiche che lo riguardano. Numerosi sono anche i riconoscimenti nazionali ed internazionali ottenuti ai giorni nostri. Attualmente nel capoluogo ha sede la Cooperativa Vitivinicola "La Crotta di Vigneron" in cui confluiscono le produzioni dei Comuni di Nus, Verrayes, Saint Denis, Chambave, Châtillon e Saint Vincent. La cooperativa è dotata di impianti di vinificazione tecnicamente fra i più avanzati in campo enologico e produce anche diversi tipi di grappe finissime. Altro insediamento importante è il "Caseificio Champagne" dove conferiscono il latte gli allevatori di Verrayes, Saint Denis e Chambave.

Merita una menzione particolare anche il tradizionale "gioco della rouletta" che si svolge lungo la strada del borgo nel pomeriggio dell'11 agosto durante la Festa Patronale. Ogni giocatore, vestito con gli abiti di una volta, ha a disposizione una boccia con cui deve avvicinarsi il più possibile al pallino, imitando, in fase di lancio, "la mossa" dal giocatore precedente.

Certamente Chambave ha saputo conservare il suo habitat a misura d'uomo dove l'ospitalità, la cordialità i prodotti genuini e l'ambiente naturale sono una norma di vita. Durante la stagione estiva le possibilità di gite ed escursioni sono molteplici.

La Storia

"borgo di Chambave"

Un'attività mineraria risalente all'età del ferro è ipotizzata al confine tra i Comuni di Pontey e di Chambave a Mont Tsailloun sulla Dora Baltea. E' dalla stessa località che proviene un lastrone di granito conglomerato modellato da colpi di uno strumento forse in pietra: la faccia anteriore, levigata con alcune parti in rilievo in cui si riconosce una faccia al "ancora" che delinea le sopraciglia e il naso, simile a quelle del tipo stele tardoneolitiche della cultura Seine-Oise-Marne; una linea definisce la cintura. Da una località indeterminata nei pressi di chambave proviene un'accetta di pietra levigata di tipo neolitico.

Durante la dominazione romana la strada consolare passava poco più a monte dell'attuale borgo: ad essa appartiene un miliario ora davanti la casa parrocchiale.

Nel Medioevo fece parte della Signoria di Cly, della quale divenne anche sede giurisdizionale nel 1640. I villaggi dell'Envers nel 1314 passarono alla Signoria di Fénis, mantenendo tuttavia una certa autonomia amministrativa: tra questi Septumian, Arlier e Margnier che dipendevano come parrocchia da Chambave, ma costituirono una comunità autonoma nell'ambito della Baronia di Fénis sino al 1782.

Inizialmente il borgo di Chambave era situato più a occidente dell'attuale, in corrispondenza della località Champagne (ora sul comune di Verrayes), ma un'alluvione lo distrusse verso la fine dell'XI secolo. Il nuovo borgo venne poi costrutito nel luogo attuale e divenne un importante centro commerciale, sede di mercati e fiere.

A Chambave si trova una delle più antiche chiese della Valle d'Aosta, di origine conventuale, fondata dai benedettini di Fruttuaria.

Infine è bene ricordare che l'eccellente moscato che qui si produce fu il motivo principale di notorietà del borgo oltralpe.

Questo paese è sempre stato strettamente collegato dal punto di vista economico con Valtournenche e soprattuto con Torgnon, i cui abitanti erano proprietari di appezzamenti e case sulla collina di Chambave.